QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Educazione alimentare e ambientale

Se accanto alla biblioteca avrai l’orto, non ti mancherà nulla. (Marco Tullio Cicerone)

Coltiviamo l’orto per scoprire la provenienza del cibo, per comprendere i tempi della natura, per essere responsabili e imparare a prendersi cura dell’ambiente. Esploriamo il mondo del cibo con i sensi, collegandoci alle tradizioni del territorio, alla storia e alla geografia. Costruiamo un percorso di inclusione e di consapevolezza della sostenibilità e legalità.

Il progetto di educazione alimentare e ambientale “Orto in Condotta” ideato dall’ Associazione Slow Food è stato adottato dalle scuole di San Mauro dal 2005. La coltivazione degli orti è il punto di partenza per sperimentare e conoscere il ciclo di produzione alimentare alla base della nostra sopravvivenza, per sviluppare la consapevolezza che esistono equilibri naturali sui quali dobbiamo agire in modo responsabile.
L’orto è il luogo in cui i bambini possono operare e scoprire la stretta relazione tra gli esseri viventi e l’ambiente che li circonda. L’educazione alimentare è quindi anche educazione ambientale.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il documento inerente al progetto.

 

 

Hai uno strumento musicale che non usi? Donalo alla nostra scuola!

Vuoi fare una donazione alla nostra scuola? Dona uno strumento musicale!

L'Istituto Comprensivo 2 di San Mauro Torinese con il patrocinio del Comune di San Mauro Torinese, su proposta dei Genitori degli Alunni del Corso ad indirizzo musicale della Scuola secondaria di I grado Carlo Alberto Dalla Chiesa, propongono il progetto "Ritornello".

Entro la data del 30 aprile 2021, coloro che desiderano donare strumenti musicali anche di grandi dimensioni (pianoforti, arpe o altri di dimensioni simili) possono inviare una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni, consultare l'allegato

Sezione in allestimento

 

Conosciamo gli strumenti della scuola Dalla Chiesa di San Mauro Torinese. Come una grande orchestra!

 

COS’È E PERCHÉ SCEGLIERE L’INDIRIZZO MUSICALE

La sezione ad indirizzo musicale include nell’offerta formativa lo studio di uno strumento musicale e la pratica della musica d’insieme. La finalità primaria è quella di promuovere la formazione globale dell’alunno, offrendo occasioni di maturazione logica, espressiva, comunicativa.

Viene offerto all’alunno un luogo di condivisione dove lavorare insieme ai suoi compagni, creando occasione di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità, fornendo esperienze di integrazione e di crescita. Fare musica insieme porta a superare l’individualismo e crea momenti di crescita emotiva e culturale. L’esperienza musicale aiuta l’alunno a costruire la propria identità sviluppando il senso di responsabilità, l’autonomia e l’autovalutazione, competenze fondamentali per l’individuo.

COME FUNZIONA

Gli strumenti attivati nella nostra scuola sono pianoforte, oboe, chitarra e violino.
Il tempo scuola della Scuola Secondaria ad Indirizzo Musicale prevede 30 ore settimanali ordinarie più 3 moduli orari settimanali comprensivi di una lezione individuale di strumento, una lezione di musica d'insieme/orchestra e una lezione di alfabetizzazione musicale.
Il corso ad indirizzo musicale è opzionale. La volontà di frequentare il corso è espressa all’atto dell’iscrizione alla classe prima. Una volta scelto, lo strumento è materia curricolare, ha la durata di tre anni ed è parte integrante del piano di studio dello studente e materia degli esami di stato al termine del primo ciclo d’istruzione.

PROCEDURA DI AMMISSIONE

L’ammissione degli alunni che richiedono l’Indirizzo musicale (come riportato nell’art.2 del D.M. 6 agosto 1999 n.201), è subordinata al superamento di una prova orientativo-attitudinale atta a verificare competenze musicali quali intonazione, memoria musicale, senso ritmico, coordinazione motoria, colloquio su eventuali precedenti esperienze e motivazioni della scelta.
L’Istituto predispone la prova orientativo attitudinale: essa verrà comunicata alle famiglie in tempi stabiliti da Circolare Ministeriale e si svolge nei giorni immediatamente successivi alla conclusione delle iscrizioni. L’assegnazione dello strumento al singolo alunno viene effettuata dagli insegnanti della commissione sulla base della prova attitudinale e della conseguente graduatoria.
Gli esiti della prova orientativo-attitudinale e l’attribuzione dello strumento di studio vengono pubblicati all’albo (sito) dell’Istituto entro tempi brevi rispetto alla sua conclusione e, comunque, non oltre i dieci (10) giorni lavorativi seguenti l’ultima sessione di prove.
La prova è selettiva relativamente al numero dei posti di strumento disponibili per l’anno scolastico di riferimento. La graduatoria di merito sarà utilizzata per determinare la precedenza degli iscritti in relazione all’ammissione al corso ad indirizzo musicale e alla scelta dello strumento musicale.

GLI STRUMENTI

L'OBOE
L’oboe è uno strumento a fiato ad ancia doppia fatta di canna di bambù ed è proprio lei che da la possibilità allo strumento di produrre il suono. Chi suona questo strumento si chiama oboista e rappresenta uno dei quattro strumenti principali della famiglia dei legni.
Oggi lo possiamo trovare in tutte le orchestre del mondo ma anche nelle bande di paese o nei piccoli gruppi di musica.
I suoi benefici sono legati allo studio della respirazione diaframmatica che porta lo sviluppo della capacità polmonare. La capacità di riprodurre il suono aumenta la connessione con il proprio corpo.

 

IL VIOLINO
Si tratta dello strumento più piccolo e dalla tessitura più acuta tra i membri della sua famiglia.
Il più noto violinista di tutti i tempi fu un italiano, Niccolò Paganini, nato a Genova nel 1782 e morto a Nizza nel 1840. Anche molti tra i liutai più famosi e apprezzati del mondo sono italiani: tra questi, Antonio Stradivari ed inoltre le storiche dinastie degli Amati, dei Guarneri e dei Testore.
Il violino è uno strumento musicale della famiglia degli archi, dotato di quattro corde accordate ad intervalli di quinta. Violinista è chi suona il violino; l'artigiano che lo costruisce o lo ripara è il liutaio.

 

IL PIANOFORTE
Il pianoforte è uno strumento a corde percosse che nasce sul finire del XVII sec. ad opera di Bartolomeo Cristofori e si diffonde in tutta Europa a partire dal XVIII sec.
La sua particolarità è proprio quella di poter suonare “piano e forte”, ovvero poter variare l'intensità del suono, al contrario dei suoi antenati a tastiera.
Divenuto celebre grazie a compositori come Mozart, Beethoven, Chopin, Liszt etc. oggi gode di grande popolarità grazie anche all'impiego nella musica Jazz, Rock e Pop.

 

LA CHITARRA
La chitarra è uno strumento cordofono a pizzico.
Lo strumento più antico simile a una chitarra è stato scoperto in una tomba egizia di 3500 anni fa! Suoi lontani parenti furono il setar persiano, la chitarra medievale, rinascimentale e quella barocca. Nel novecento si ha la nascita della chitarra classica moderna.
La chitarra è uno strumento dai mille volti!
Nel tempo è stata adattata ai diversi generi musicali: dalla musica folk dove spesso accompagna la voce, a quella classica nella sua veste polifonica, dalla musica rock e pop a quella jazz dove è insostituibile strumento per improvvisare.

 

In primo piano

URP

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "II SAN MAURO TORINESE"
VIA SPERANZA, 40, 10099 SAN MAURO TORINESE ( TO )
Tel: 0118223326
PEO: toic8aw001@istruzione.it
PEC: toic8aw001@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. toic8aw001
Cod. Fisc. 80092450016
Fatt. Elett. UF6MS6